• Indirizzo
    Via Angelo Bargoni 78 - 00153 Roma (RM)

  • Tel
    39 06 58333803

  • Email
    info@fondolavoro.it

Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua delle micro, piccole, medie e grandi imprese, è un ente associativo costituito il 15 luglio 2009, a seguito dell’accordo interconfederale sottoscritto il 6 luglio 2009 tra l’Organizzazione di categoria datoriale UNSIC (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori) e l’Organizzazione sindacale dei lavoratori UGL (Unione Generale del Lavoro).

A seguito dell’autorizzazione ad operare, disposta con Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 151 del 21 marzo 2012, la Direzione Centrale delle Entrate Contributive dell’INPS ha attribuito lo specifico codice di adesione al Fondo “FLAV”. In conformità con le disposizioni di cui all’art. 118 della Legge 23 dicembre 2000, n. 388 e normativa collegata, nel quadro della strategia comunitaria e nazionale orientata allo sviluppo della formazione e alla creazione di un nuovo sistema finalizzato al rinnovamento delle politiche educative e formative e al fine di promuovere la formazione professionale continua, per perseguire gli obiettivi di una maggiore competitività delle imprese, della valorizzazione delle risorse umane e dell’accrescimento delle capacità professionali dei lavoratori, Fondolavoro:

  • finanzia piani formativi aziendali, territoriali, settoriali e individuali, concordati tra le parti sociali, nonché iniziative ad essi propedeutiche e/o strumentali e con essi direttamente collegate;
  • promuove, in coerenza con la programmazione regionale e con le funzioni di indirizzo attribuite in materia al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, lo sviluppo della formazione professionale continua; favorisce la diffusione del nuovo sistema di intervento nel campo della formazione continua, sensibilizzando le imprese all’utilizzo di tale sistema e rafforzando la cultura della gestione diretta, da parte di soggetti privati, delle risorse destinate a tali specifiche attività;
  • mette a punto meccanismi di gestione delle risorse che riducano l’impatto burocratico sulle imprese e semplifichino, in condizioni di controllo amministrativo, le procedure e modalità di accesso ai finanziamenti;
  • promuove attività di monitoraggio e ricognizione dei fabbisogni formativi, funzionali alle attività da realizzare;
  • sperimenta e promuove lo scambio di metodologie innovative tra gli stakeholder in ambito formativo appartenenti a territori e settori diversi.

Fondolavoro non persegue fini di lucro ed opera in favore ed a supporto delle imprese e relativi lavoratori di tutti i settori economici e produttivi che optano per l’iscrizione ad esso. Fondolavoro si pone l’obiettivo di incrementare il livello di competitività delle imprese italiane e, nel contempo, migliorare la capacità di collocazione professionale dei lavoratori, in relazione alle specificità strutturali dell’economia nazionale.