La Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, istituita dalla legge del 13 luglio 2015, n. 107, si celebra ogni 22 novembre  in ricordo di tutte le vittime degli incidenti avvenuti nelle scuole italiane. Per l’occasione, dal 20 al 22 novembre, vengono promosse nelle scuole diverse iniziative didattiche, formative e informative per la diffusione della cultura della sicurezza nelle scuole e per la prevenzione dei rischi.

In ricordo delle vittime dei tragici eventi avvenuti nelle scuole italiane nel liceo scientifico statale Darwin il 22 novembre 2008, nella Scuola “Jovine” di San Giuliano di Puglia e nella “Casa dello Studente” de L’Aquila, l’obiettivo del ricordo annuale è quello di “far riflettere tutti sull’importanza di iniziative e momenti di formazione e informazione sul fondamentale valore della sicurezza”, spiega il MIUR, attraverso uno sforzo congiunto di tutti i soggetti istituzionali coinvolti nonché una partecipazione attiva delle comunità scolastiche.
In questa giornata vengono diffuse informazioni corrette, azioni e buone pratiche per la promozione della cultura della sicurezza e per la gestione dei rischi all’interno delle scuole, anche attraverso momenti formativi e incontri con dirigenti scolastici, docenti, personale amministrativo, studentesse, studenti e genitori per “diventare cittadini attivi e consapevoli”.

Le scuole partecipano in svariati modi alla diffusione della cultura della sicurezza attraverso: l’organizzazione di brevi interventi sul Modello TED, racconti e illustrazioni delle modalità e dei progetti che le scuole propongono all’interno del piano triennale dell’offerta formativa per la diffusione dei temi della sicurezza e della gestione del rischio, “#lamiascuolasicura”: convegni per lo più informali per favorire lo scambio di esperienze e il coinvolgimento del territorio con partecipazione di esperti, enti locali, associazioni e fondazioni; confronto con scuole all’estero che abbiano maturato particolari esperienze sui temi della sicurezza attraverso la piattaforma e-Twinning; debate tra studenti; open data; esercitazioni pratiche di evacuazione; flash mob.
Queste sono solo alcune delle modalità di coinvolgimento del mondo scolastico su un tema decisamente importante ed attuale.

“Un tema, quello della cultura della sicurezza, che Assoprevenzione propone e sostiene sia in fase di divulgazione che di concreta attuazione, attraverso corsi, eventi, convegni e attività. La sicurezza non deve essere una prerogativa dei soli tecnici, ma deve essere parte della vita di ognuno, in primis degli studenti, degli insegnanti e di tutto il mondo scolastico, le nostre future generazioni, al fine di diventare “cittadinanza attiva” per contribuire ad una società più sicura,  prevenire ed evitare i tragici eventi che in questa giornata nazionale ci ritroviamo, purtroppo, a ricordare” il commento di Vincenzo Fuccillo, Presidente di Assoprevenzione.

https://www.istruzione.it/edilizia_scolastica/giornata_sicurezza.shtml

Logo realizzato da: Istituto comprensivo Ardea I

 

Area Comunicazione