Prima che venga emanato il decreto che stabilisce la revisione delle macchine agricole e che regola l’obbligo del patentino d’uso delle stesse, è importante ricordare le relative norme per la circolazione su strada.

Nel tit. III, cap. 1 art. 57 del Codice della strada si definiscono “macchine agricole le macchine a ruote o a cingoli destinate all’impiego nelle attività agricole e forestali e che possono circolare su strada: a) per il proprio trasferimento e b) per il trasporto per conto delle aziende agricole e forestali di prodotti agricoli e sostanze di uso agrario… c) addetti alle lavorazioni… d) attrezzature destinate alla esecuzione di dette attività…e) nelle operazioni di manutenzione e tutela del territorio”.

Per circolazione su strada, le macchine agricole semoventi a ruote pneumatiche o a pari sistema, non devono superare, su strada orizzontale, la velocità di 40 km/h.

Per le macchine agricole a ruote metalliche, semi pneumatiche o a cingoli metallici, purché muniti di sovrappattini, le macchine agricole operatrici ad un asse con carrello per il conducente, il limite massimo imposto, su strada orizzontale, è la velocità di 15 km/h.

I documenti necessari per la circolazione stradale delle macchine agricole sono:

  • patente di guida;
  • carta di circolazione della trattrice;
  • carta di circolazione del rimorchio (se di massa complessiva superiore a 1,5 t);
  • certificato di idoneità tecnica del rimorchio (comprese le macchine operatrici trainate) se di massa complessiva inferiore a 1,5 t;
  • i contrassegni assicurativi della macchina agricola e del rimorchio, assieme al certificato assicurativo.

L’utilizzo del mezzo, per la circolazione stradale, senza patente di guida (art. 116 commi 13 e 18) comporta sia la denuncia penale e la sanzione accessoria che il fermo amministrativo del veicolo per 30 giorni; la guida, invece, con patente scaduta, prevede, all’ art. 126 c.7 del codice della strada, una sanzione amministrativa con la sanzione accessoria del ritiro della patente di guida.

AEP

Leave a Comment